Didattica e comunicazione. Antropologia della comunicazione e processi didattico-educativi

Didattica e comunicazione. Antropologia della comunicazione e processi didattico-educativi

di Alba Porcheddu

Il volume esplora un trentennio di ricerche linguistiche (anni '60-'80) svolte nell'ambito delle discipline sociali, con l'intento di cogliere il passaggio complesso che riconosce nella dimensione linguistica un elemento irrinunciabile dell'umano, e dunque, anche un fattore di connessione tra biologia e cultura, psicologia e formazione.

L'obiettivo del lavoro è quello di tratteggiare elementi concettuali e ipotesi interpretative atte a far riflettere la ricerca pedagogica sull'efficacia degli strumenti comunicativi operanti nella scuola, da quella dell'infanzia a quella degli adulti. Lo studio della tematica comunicativa offre alla ricerca pedagogica l'opportunità di un confronto con teorie desunte dalla ricerca sociologica, antropologica, psicologica e filosofica. Si tratta di concetti tratteggiati per gli elementi controversi che li caratterizzano sul piano teorico e metodologico. Ma, anche, per le sollecitazioni che sanno offrire alla riflessione educativa. Perciò l'attualità dello studio. Che offre, a distanza di anni, un contributo significativo del lavoro che si svolgeva nelle scuole del Paese negli anni '70 e '80 attorno alla formazione.

VV.

Botta), Alunni adottati in classe AA. VV. Boggio e G. Botta), Alunni adottati in classe AA. AA. Botta), Alunni adottati in classe AA. (a cura di A. Roberi), Programmare la didattica e certificare le competenze; AA. (a cura di L. VV. VV. (a cura di A. Boggio e G. (a cura di L. Boggio e G. Botta), Alunni adottati in classe. (a cura di A. (a cura di L. Roberi), Programmare la didattica e certificare le competenze; AA. Roberi), Programmare la didattica e certificare le competenze; AA.