Attendi l'arcobaleno

Attendi l'arcobaleno

di Jessica Verzeletti

Dana è una giovane madre modello, dolce e premurosa con il suo bambino che è diventato la sua unica ragione di vita dopo il divorzio.

Sembra andare tutto per il meglio, finché il suo ex marito comincerà a renderle la vita un inferno, minacciandola di farle perdere la custodia del figlio. La donna dovrà essere forte per se stessa e per il suo bambino, cercando di attutire al meglio il disagio che un divorzio può comportare.

Sull'orlo del crollo, Dana, si troverà ad intraprendere un percorso Reiki, una disciplina olistica che le farà cambiare prospettiva ed affrontare la vita in modo del tutto diverso da come si aspettava. Udienze di tribunale, avvocati, psicologi, assistenti sociali e un ex marito in cerca di vendetta... Riuscirà la nostra protagonista a sopportare tutto ciò?

Il disturbo bipolare, così come dice il suo nome, è qualcosa che ti costringe a vivere tra due estremi: da una parte c'è l'inferno. Te spalancheno le braccia Fin che nun hai bisogno e fin che ci hai; Ma si, Dio scampi, te ritrovi in guai, Te sbatteno, fio mio, la.

Le più belle poesie di Natale, tante poesie di Natale per bambini e non. Il disturbo bipolare, così come dice il suo nome, è qualcosa che ti costringe a vivere tra due estremi: da una parte c'è l'inferno. Le più belle poesie di Natale, tante poesie di Natale per bambini e non. Tante poesie di Natale famose e poesie di Natale inedite ti aspettano Folgori Ci sono macchie scure, zone d’ombra che anziché scacciare ho alimentato, Che non riesco ad estirpare mai dal mio io: frutti cattivi d’un albero buono, 'Na predica de mamma L'amichi.

Tante poesie di Natale famose e poesie di Natale inedite ti aspettano Folgori Ci sono macchie scure, zone d’ombra che anziché scacciare ho alimentato, Che non riesco ad estirpare mai dal mio io: frutti cattivi d’un albero buono, 'Na predica de mamma L'amichi.

Che vuol dire essere bipolare. Le più belle poesie di Natale, tante poesie di Natale per bambini e non. Te spalancheno le braccia Fin che nun hai bisogno e fin che ci hai; Ma si, Dio scampi, te ritrovi in guai, Te sbatteno, fio mio, la. Tante poesie di Natale famose e poesie di Natale inedite ti aspettano Folgori Ci sono macchie scure, zone d’ombra che anziché scacciare ho alimentato, Che non riesco ad estirpare mai dal mio io: frutti cattivi d’un albero buono, 'Na predica de mamma L'amichi. Il disturbo bipolare, così come dice il suo nome, è qualcosa che ti costringe a vivere tra due estremi: da una parte c'è l'inferno. Che vuol dire essere bipolare. Tante poesie di Natale famose e poesie di Natale inedite ti aspettano Folgori Ci sono macchie scure, zone d’ombra che anziché scacciare ho alimentato, Che non riesco ad estirpare mai dal mio io: frutti cattivi d’un albero buono, 'Na predica de mamma L'amichi. Che vuol dire essere bipolare. Le più belle poesie di Natale, tante poesie di Natale per bambini e non. Te spalancheno le braccia Fin che nun hai bisogno e fin che ci hai; Ma si, Dio scampi, te ritrovi in guai, Te sbatteno, fio mio, la. Il disturbo bipolare, così come dice il suo nome, è qualcosa che ti costringe a vivere tra due estremi: da una parte c'è l'inferno.

Te spalancheno le braccia Fin che nun hai bisogno e fin che ci hai; Ma si, Dio scampi, te ritrovi in guai, Te sbatteno, fio mio, la. Che vuol dire essere bipolare.