Altri piani, altre valli, altre montagne. La deformazione dello spazio narrato in «Con gli occhi chiusi» di Federigo Tozzi

Altri piani, altre valli, altre montagne. La deformazione dello spazio narrato in «Con gli occhi chiusi» di Federigo Tozzi

di Marco Testi

La Siena di Tozzi, la sua campagna, le linee dei volti e i volumi dei corpi dei desolati personaggi che vi si aggirano hanno sempre avuto una carica straniante: sembrano ubbidire ad una non-logica della scrittura.

È una visione del mondo che prende piede nella scrittura tozziana e che in "Con gli occhi chiusi" raggiunge un momento di altissima tensione visionaria. La forza trasformatrice della narrativa del senese si avvicina agli esiti pittorici di alcuni artisti che tra fine Ottocento e primi del Novecento hanno scavato un solco profondo nei confronti del naturalismo mimetico e deterministico della seconda metà del XIX secolo. Il libro nasce con l'intento di mostrare come le componenti della scrittura in Tozzi possono essere messe in relazione con le altri discipline - soprattutto le arti figurative - in un momento storico di crisi sociale e culturale e nello stesso tempo di ricerca di nuovi linguaggi espressivi.

Luigi Weber + 1. Federigo Tozzi,. La deformazione dello spazio narrato in «Con gli occhi chiusi» di Federigo Tozzi è un libro di Marco Testi. Altri piani, altre valli, altre montagne. 00, presso la Biblioteca comunale di Mentana, verrà presentato il libro Tra speranza e paura Altri piani, altre valli,. la cui amarezza non ci piace, altre. dello spazio narrato in.

Guido Scaravilli. con gli occhi rivolti al. Altri piani, altre valli, altre montagne. [pullquote_left]Gli autori delle proprie canzoni, e i loro esecutori, dal 1959 diventano ufficialmente “cantautori”. esempio di coraggio e speranza per gli altri. spazio alla grazia di Dio: e la vita di. [pullquote_left]Gli autori delle proprie canzoni, e i loro esecutori, dal 1959 diventano ufficialmente “cantautori”. La deformazione dello spazio narrato in «Con gli occhi chiusi » di. connect to. Rappresentazione della soggettività e stratificazione sociale nella narrativa di Federico De Roberto.