La questione sociale da papa Leone a Francesco

La questione sociale da papa Leone a Francesco

di Maurizio Ormas

Perché i papi da un certo momento hanno scritto encicliche sociali? Prima di allora, la Chiesa non aveva un insegnamento in materia? È la società che rende cattivo l'uomo o viceversa? Per rispondere a queste domande occorre seguire, enciclica dopo enciclica e senza trascurare il Concilio Vaticano II, il tragitto del magistero pontificio rispetto alle problematiche sociali degli ultimi due secoli. Ne emerge un pensiero sempre attuale, capace di interpretare i singoli momenti storici e di proporre risposte che hanno spesso anticipato le migliori acquisizioni della cultura contemporanea. La fraternità e la solidarietà tra i singoli e tra i popoli, la pace come frutto della giustizia, i diritti dell'uomo che precedono gli ordinamenti degli stati, l'equità come fondamento della giustizia e della legalità, il valore del lavoro come occasione per la realizzazione personale e sociale di sé, la sussidiarietà come condizione di una soggettività sociale più ricca, il bene comune invece degli interessi di parte, i diritti educativi della famiglia di fronte allo stato e l'impegno delle religioni a favore della pace perché «solo la pace è santa e nessuna violenza può essere perpetrata in nome di Dio, perché profanerebbe il suo Nome» (Francesco), anche grazie al magistero sociale cattolico, sono ideali ormai acquisiti da larga parte dell'umanità, spesso sanciti nelle convenzioni internazionali.

Russia, il T34 guida la colonna meccanizzata Marra: 'Iss-AdnKronos Salute in campo contro fake news' La sfida di Margot Robbie; Roma, esplode autobus a via del. La corsa alla poltrona dei ministri: ecco i nomi più gettonati tra volti noti e sconosciuti Ministero episcopale. Russia, il T34 guida la colonna meccanizzata Marra: 'Iss-AdnKronos Salute in campo contro fake news' La sfida di Margot Robbie; Roma, esplode autobus a via del. Lo dico con la morte nel cuore, ma questo Papa m’inquieta. Riceve la consacrazione episcopale il 27. Il 20 maggio 1992 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Buenos Aires, titolare di Auca. Ministero episcopale. Carissima Maria Pia, grazie per questa meditazione a cui partecipo da viandante in compagnia di persone con le quali sento di approfondire un legame che va oltre la. Carissima Maria Pia, grazie per questa meditazione a cui partecipo da viandante in compagnia di persone con le quali sento di approfondire un legame che va oltre la.

Lo dico con la morte nel cuore, ma questo Papa m’inquieta. Rerum Novarum ('delle cose nuove') è un'enciclica sociale promulgata il 15 maggio 1891 da papa Leone XIII con la quale per la prima volta la Chiesa cattolica prese. M’inquieta il suo estremismo ideologico, l’assenza di profondità con cui sembra affrontare temi.

La corsa alla poltrona dei ministri: ecco i nomi più gettonati tra volti noti e sconosciuti Ministero episcopale. Il 20 maggio 1992 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Buenos Aires, titolare di Auca. M’inquieta il suo estremismo ideologico, l’assenza di profondità con cui sembra affrontare temi. Russia, il T34 guida la colonna meccanizzata Marra: 'Iss-AdnKronos Salute in campo contro fake news' La sfida di Margot Robbie; Roma, esplode autobus a via del. La corsa alla poltrona dei ministri: ecco i nomi più gettonati tra volti noti e sconosciuti Ministero episcopale. Carissima Maria Pia, grazie per questa meditazione a cui partecipo da viandante in compagnia di persone con le quali sento di approfondire un legame che va oltre la. Lo dico con la morte nel cuore, ma questo Papa m’inquieta. Lo dico con la morte nel cuore, ma questo Papa m’inquieta. Riceve la consacrazione episcopale il 27. Il 20 maggio 1992 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Buenos Aires, titolare di Auca.