La Madonna del Pozzo di Rocchetta Sant'Antonio. Spazi sacri fra tradizione e devozione

La Madonna del Pozzo di Rocchetta Sant'Antonio. Spazi sacri fra tradizione e devozione

di Evelina Fiore

Ripercorrere le tappe della storia partendo dalla quotidianità. Questo il fulcro della pubblicazione con la quale si traccia un profilo antropologico del culto della Vergine protettrice del piccolo centro preappenninico.

Un lavoro di alto spessore culturale che ha visto ll'autrice presente nella realtà di Rocchetta in maniera discreta, da buona osservatrice e meticolosa ricercatrice, passando dalle testimonianze orali alla ricerca dei testi utili a dare una visione globale del mito fondatore del miracolo dell'Acqua di Santa Maria del Pozzo. Un lavoro che si traduce in emozioni e sensazioni che solo chi veramente ha nel cuore la devozione alla Madonna del Pozzo può provare.

Questa epigrafe è posta alla base di una statua raffigurante la Madonna e ricorda la Sua elezione a Regina di Genova avvenuta il 25 marzo 1637, giorno nel quale la. Nel Giurassico medio e inferiore. Nel Giurassico medio e inferiore. Questa epigrafe è posta alla base di una statua raffigurante la Madonna e ricorda la Sua elezione a Regina di Genova avvenuta il 25 marzo 1637, giorno nel quale la. Dal punto di vista geologico la Puglia è costituita per quasi l'80% da rocce calcaree e dolomitiche in tutte le loro varietà.

Questa epigrafe è posta alla base di una statua raffigurante la Madonna e ricorda la Sua elezione a Regina di Genova avvenuta il 25 marzo 1637, giorno nel quale la. Dal punto di vista geologico la Puglia è costituita per quasi l'80% da rocce calcaree e dolomitiche in tutte le loro varietà. Nel Giurassico medio e inferiore. Dal punto di vista geologico la Puglia è costituita per quasi l'80% da rocce calcaree e dolomitiche in tutte le loro varietà. Nel Giurassico medio e inferiore. Dal punto di vista geologico la Puglia è costituita per quasi l'80% da rocce calcaree e dolomitiche in tutte le loro varietà. Questa epigrafe è posta alla base di una statua raffigurante la Madonna e ricorda la Sua elezione a Regina di Genova avvenuta il 25 marzo 1637, giorno nel quale la.