Il limoncello di Sorrento. Una storia familiare con le ricette della casa

Il limoncello di Sorrento. Una storia familiare con le ricette della casa

di Lina Maresca

"Certo, Lina Maresca non ha inventato il liquore di limone, ma ha fatto sì che dalla dispensa di sua nonna e di sua madre passasse nelle vetrine di tutto il mondo. Ne ha stimolato il successo commerciale lanciandolo nella grande distribuzione. È successo a partire dal 1986 quando, rintracciata una vecchia ricetta in un quaderno di casa, ha cominciato ad imbottigliarne in grande quantità e, con il nome di "limoncello" ripescato anch'esso dall'antica tradizione, lo ha diffuso prima nei ristoranti sorrentini e dell'isola di Capri e poi in quelli italiani e stranieri. Il perché, il come e quando ce lo racconta lei stessa in questo gustoso volume, un libro da "sorbire" tutto di un fiato così come un sorso di storia umana che somiglia più ad una favola piuttosto che a una vicenda personale e familiare qual è." (dalla prefazione di Antonino De Angelis)

Oggi la tra dizione si rinnova, ma sempre nel solco della cultura enogastronomica della Costiera più bella d’Italia. Il mito del Sassicaia compie 50 anni: così ha cambiato la storia del vino italiano. Il 1968 fu la prima annata messa in commercio dell'etichetta ideata dal marchese Mario Incisa della ….

La pasta è antica e sempre nuova.

Il mito del Sassicaia compie 50 anni: così ha cambiato la storia del vino italiano. Ecco finamente la guida che raccoglie le nostre visite. Non potete trovare niente di meglio sul web: ogni pizzeria è stata visitata una o più volte nel corso degli anni.

Il ristorante Francischiello accoglie i suoi ospiti in un in un ambiente intimo e familiare, che profuma di casa, di tradizione, di cucina di una volta, di piatti ricchi e generosi, di pane caldo e croccante. In virtù del nostro dna di pastasciuttari è per gli italiani il cibo familiare, tradizionale, abituale e ci piace se è uguale a se stesso (nessuno potrà mai battere al palato di ciascuno la pasta dell'infanzia, col suo sapore inimitabile e soprattutto rassicurante). Un tramite fra l'umano e il divino, quindi, che è la definizione che si applica a tutto ciò che è 'sacro' e che, nel caso dell'Ebraismo, si carica di una valenza ulteriore, legata alla ritualità e alla festa: un rito familiare, anzitutto, e un rito collettivo, nei giorni di festa, nei quali il cibo espleta ancor di più la sua funzione di.

L'ho fatto anch'io, una volta, con limoni di Sorrento comprati a Sorrento e una ricetta originale di Sorrento, però a Bologna. Il 1968 fu la prima annata messa in commercio dell'etichetta ideata dal marchese Mario Incisa della … Oggi la tra dizione si rinnova, ma sempre nel solco della cultura enogastronomica della Costiera più bella d’Italia.

Il 1968 fu la prima annata messa in commercio dell'etichetta ideata dal marchese Mario Incisa della … Oggi la tra dizione si rinnova, ma sempre nel solco della cultura enogastronomica della Costiera più bella d’Italia.

In virtù del nostro dna di pastasciuttari è per gli italiani il cibo familiare, tradizionale, abituale e ci piace se è uguale a se stesso (nessuno potrà mai battere al palato di ciascuno la pasta dell'infanzia, col suo sapore inimitabile e soprattutto rassicurante). Pizzerie napoletane. Il mito del Sassicaia compie 50 anni: così ha cambiato la storia del vino italiano. Un tramite fra l'umano e il divino, quindi, che è la definizione che si applica a tutto ciò che è 'sacro' e che, nel caso dell'Ebraismo, si carica di una valenza ulteriore, legata alla ritualità e alla festa: un rito familiare, anzitutto, e un rito collettivo, nei giorni di festa, nei quali il cibo espleta ancor di più la sua funzione di. In virtù del nostro dna di pastasciuttari è per gli italiani il cibo familiare, tradizionale, abituale e ci piace se è uguale a se stesso (nessuno potrà mai battere al palato di ciascuno la pasta dell'infanzia, col suo sapore inimitabile e soprattutto rassicurante). Il 1968 fu la prima annata messa in commercio dell'etichetta ideata dal marchese Mario Incisa della … Oggi la tra dizione si rinnova, ma sempre nel solco della cultura enogastronomica della Costiera più bella d’Italia. In virtù del nostro dna di pastasciuttari è per gli italiani il cibo familiare, tradizionale, abituale e ci piace se è uguale a se stesso (nessuno potrà mai battere al palato di ciascuno la pasta dell'infanzia, col suo sapore inimitabile e soprattutto rassicurante). Il mito del Sassicaia compie 50 anni: così ha cambiato la storia del vino italiano. Ecco finamente la guida che raccoglie le nostre visite. Pizzerie napoletane.